Moringa e menopausa

Moringa e menopausa: ecco quello che dovreste sapere

La moringa è una delle piante miracolose che, negli ultimi anni, è stata oggetto di numerosi studi. Questi ultimi hanno portato alla luce dei risultati sorprendenti: si tratta di un vegetale che vanta innumerevoli proprietà nutrizionali e terapeutiche utili a tutti. Proprio per questo motivo, molti esperti consigliano di portarlo nella nostra alimentazione, sia sotto forma di alimento, utile per la realizzazione di alcune ricette come insalate e centrifugati di frutta e verdura, che sotto forma di integratore, solitamente in polvere o in capsule. Con questi presupposti, andiamo a scoprire cosa unisce moringa e menopausa.

La moringa per le donne

Secondo le ricerche, questa pianta si rivela una valida alleata della popolazione femminile: è un portentoso supplemento durante la vita di tutti i giorni, ma anche durante la gravidanza e l’allattamento. Infatti, essendo altamente nutriente e ricca di proprietà da non sottovalutare, rinforza e protegge sia la mamma che il bambino ancora in grembo e, dopo la nascita, si presenta come un efficace rimedio per promuovere la produzione del latte materno in maniera naturale.

Per tutti questi motivi e per tutti gli altri risultati dati dagli studi in merito, la moringa si classifica tra gli integratori più completi disponibili in natura che, per completezza ed efficienza, può tranquillamente surclassare tantissime altre piante altamente terapeutiche. Quando si parla di moringa e menopausa, invece, dobbiamo considerare che questo vegetale, coltivato in tutta l’area equatoriale, tropicale e subtropicale del pianeta, è in grado di donare forza e benessere e di stimolare al meglio numerose funzionalità e organi presenti nel corpo.

Molti esperti affermano che si tratta di una delle poche piante capaci di regolarizzare la circolazione sanguigna, ma anche il metabolismo dei lipidi e dei carboidrati, e questi effetti si rivelano certamente molto utili per contrastare le problematiche e i sintomi connessi alla menopausa. Inoltre, può rafforzare il sistema immunitario, aiutare a prevenire l’osteoporosi e proporre una valida azione antisclerotica.

Altre caratteristiche che uniscono moringa e menopausa, trasformandosi in benessere

È utile considerare che la moringa oleifera svolge un importante ruolo nella regolazione della produzione endogena dell’ormone luteinizzante, della prolattina e del testosterone. In più, secondo alcune ricerche, aiuta a mantenere sotto controllo il peso e, nel contempo, tiene alla larga le carenze alimentari fornendo un valido supporto di calcio, potassio, ferro e vitamina A. Tra le oltre 92 sostanze nutritive che propone all’organismo, troviamo 46 antiossidanti e un’elevata quantità di omega 3, omega 6 e omega 9.

Tra le altre caratteristiche che accumunano moringa e menopausa in maniera positiva, troviamo la capacità di ridurre i problemi di ritenzione idrica, il gonfiore alle gambe, la stanchezza fisica e mentale. Secondo le ricerche, abbiamo a che fare con una pianta che stimola persino la libido e questo rende la sua assunzione un toccasana per la vita di coppia, anche quando si va avanti con l’età. Pertanto, quando si parla di moringa e menopausa sono davvero tanti i benefici da non sottovalutare: questo elisir di lunga vita e di benessere è utile proprio a tutti, uomini e donne, e ad ogni età.

Se ti è piaciuto questo post condividilo :)

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp