piperina e vitiligine

Piperina e vitiligine: possibile soluzione?

Come ben sai la vitiligine è una manifestazione sulla pelle molto forte e psicologicamente, per chi la subisce, è davvero devastante. Sono pochi i centri in Italia dove effettuano un intervento chirurgico che va a coprire le macchie, ma i costi sono ancora alti e non mutuabili.

Sembrerebbe che la piperina dia una speranza a chi ne soffre. Nella piperina è presente una sostanza che ridona alla pelle macchiata una pigmentazione più scura in breve tempo, riempiendo le zone chiare dovute alla patologia.

Per avere un effetto migliore occorrerebbe combinare l’integrazione della piperina con un trattamento a raggi UV-B, in modo da avere un riscontro più rapido e permanente.

Purtroppo però questi test non sono stati ancora resi ufficiali e gli esperti, prima di esporsi, preferiscono rimanere in fase valutativa per raccogliere ancora maggiori dati analitici.

Chi viene maggiormente colpito dalla vitiligine?

Solo in Italia si conta circa un milione di soggetti. Non è molto chiaro da cosa sia dovuta la formazione della vitiligine spesso associata a traumi psicologici, ma rimane ugualmente un’ipotesi.

Solitamente, la fascia di età più colpita va dai 10 ai 30 anni, con un picco intorno ai 20. La forma di vitiligine più comune e più terribile è chiamata non-segmentaria che colpisce il volto, le mani, i piedi, i gomiti e le ginocchia e parti del tronco.

La vitiligine può essere associata ad altre patologie come tiroide e celichia.

Se ti è piaciuto questo post condividilo :)

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp